La materia specifica è di grande attualità ed importanza per la conservazione ed il riuso della nostra
"normale" eredità culturale costruita. Viene raramente insegnata come tale, forse perché multi-disciplinare.
Scopo del seminario: Divulgare la conoscenza della materia dal punto di vista tecnico-scientifico per
mettere gli operatori del settore in grado di operare scelte consapevoli e avvedute nelle varie circostanze di
progetto e di cantiere.
Tipo Seminario
Luogo Confesercenti Siena
Regione Toscana
Comune Siena
Provincia Siena
Indirizzo S.S. 73 levante n° 10
Organizzatore Ordine degli Ingegneri di Siena
Responsabile Scientifico ing. Edgardo Pinto Guerra
Responsabile Scientifico ing. Edgardo Pinto Guerra
Durata 6 ore
Frequenza minima 5 ore
Costo € 40,00
CFP 6
Tipologia corso -
Iscrizioni Chiuse
Posti disponibili 100
Posti rimanenti 43
venerdì, 04 marzo 2016
Inizio09:00
Fine17:30
Programma
Registrazione ore 9.00.
ore 9:15 Modulo 1 (1h 3/4)
 Le cause di danni e degrado dei lapidei
- i grandi fenomeni naturali - il gelo - lo smog
- i cristalli dei sali solubili dannosi
- Le tre diverse fonti di umidità
- Natura dei sali solubili dannosi
- Sintomi e meccanismi del degrado
ore 11:00 Coffee break
ore 11:15 Modulo 2 (1h 1/4)
La Diagnosi
- Origini e natura dei sali
- Scopo dell’indagine
- Metodologia
- Strumenti di diagnosi
- Fonti d'ingresso dell'acqua
- Analisi dei sali dannosi
ore 12:30 Pausa pranzo e buffet (1h)

ore 14:15: Modulo 3 (1h 3/4)
Il risanamento architettonico di muri e pavimenti.
Far fronte ai cristalli dei sali dannosi accumulati.
I metodi chimici
- le pitture e i rinzaffi cosiddetti "antisale" (ossia, i converti-sali chimici),
- effetti e conseguenze dei trattamenti chimici
I metodi fisici
- il risciacquo semplice
- l'impermeabilizzazione totale,
- l’impacco assorbente bio-estrattore di sali,
- gli intonaci:
- “risananti” assorbenti deumidificanti macroporosi,
- “antisale” idro-repellenti sali-bloccanti a Norma 998-1R;
- effetti e conseguenze dell'idrofobizzazione
Risanamento qualitativo vs quantitativo
16:00 Coffee break
ore 16:15 Modulo 4 (1h 1/4)
Prevenzione dell’ingresso dell'umidità e progettualità
- I metodi ad aerazione preventiva:
- cartucce, vespai aerati, scannafossi, intonaci
- Le barriere alla risalita::
- fisiche, a iniezioni, elettrosmotiche, elettrofisiche
- Conseguenze della barriera alla risalita
- La prevenzione della condensa
- Progettualità, esempi: La controparete; pavimenti vecchi, locali interrati
- Discussione aperta
ore 17:30 Fine Seminario
Docenti
Ing. Edgardo Pinto Guerra
Apertura Iscrizioni24-01-2016 10:00
Termine Iscrizioni02-03-2016 12:00

Siamo spiacenti le iscrizioni al corso si sono chiuse il 02-03-2016 alle 12:00
Sei già iscritto?
Puoi controllare lo stato della tua iscrizione (in attesa di conferma, in attesa di pagamento, attiva) o caricare la conferma di pagamento accedendo alla tua area personale.